Documenti di bordo

Innanzitutto occorre precisare che è obbligatorio avere a bordo il contratto di locazione, pertanto prestate attenzione a non dimenticare di portare con voi questo documento. Ovviamente non dimenticate sia la patente nautica in corso di validità ed il certificato radiotelefonista dello skipper.

Gli altri documenti li troverete a bordo; sono questi:

  1. Licenza di navigazione: sulla licenza troverete i dati caratteristici della barca e del motore. Sono poi indicati i limiti di navigabilità (cat. A, B, C, D, vedi nota sottostante), la portata ed il numero delle persone trasportabili. Fate attenzione che sulla licenza sia riportata l'autorizzazione da parte della Capitaneria allo svolgimento dell'attività di locazione;

  2. Certificato di sicurezza: Il certificato di sicurezza è un documento rilasciato dalla Capitaneria di Porto sul quale si attesta l'idoneità dell'imbarcazione ai requisiti di sicurezza richiesti. Questo documento va rinnovato periodicamente ( dopo otto anni la prima volta e cinque anni successivamente), pertanto prestate attenzione che sia in corso di validità.

  3. Licenza di esercizio RTF. E' il documento che abilità all'esercizio dell'apparecchio radiotelefonico di bordo ed è necessario nel caso in cui sia presente un apparecchio VHF a bordo. Questo documento non ha scadenza.

  4. Assicurazione di Responsabilità Civile della barca. L'assicurazione deve prevedere l'estensione all'attività di locazione o noleggio e deve coprire anche i terzi trasportati.

  5. Assicurazione Kasco. Quest'assicurazione copre i danni all'imbarcazione di cui siete a bordo. Non è obbligatoria, pertanto verificate con la società di charter l'esistenza o meno della polizza e, in ogni caso, assicuratevi che la vostra responsabilità sia limitata ai limiti della cauzione, salvo dolo o colpa grave.

  6. Nel caso abbiate a bordo anche un tender provvisto di motore fuoribordo, dovranno esserci sia il certificato d'uso motore (o la dichiarazione di potenza), sia l'assicurazione RC del motore stesso.


Limiti di navigabilità

La valutazione delle condizioni di navigabilità è fatta dallo skipper, a cui spetta anche la responsabilità dell'impiego dell'imbarcazione secondo i limiti di navigabilità relativi alla categoria di progettazione di appartenenza dell'imbarcazione.

Le imbarcazioni munite di marchio CE hanno vincoli di navigabilità dettati dalla categoria di progettazione:

Per altezza significativa delle onde si intende l'altezza media del terzo più alto di tutte le onde osservate in un certo periodo.


Assicurazione

Starsail ogni anno è certificata dalla compagnia assicuratrice Yacht-Pool.

logo Yacht-Pool